Sfursat della Valtellina DOCG - Nino Negri - 6 bottiglie

Ottenuto da uve Nebbiolo (Chiavennasca) in purezza, raccolte a mano dalle zone del Valtellina e Valtellina Superiore. Al termine dell’appassimento delle uve di 3 mesi segue la vinificazione "in rosso" con una lunga macerazione. Dopo una breve sosta in acciaio, il nuovo vino matura per 22 mesi in botti di rovere francese. La vendita è vietata ai minori di 18 anni.

Vendemmia anno 2009
Confezione da 6 bottiglia

Maggiori dettagli

Sfursat Valtellina Docg Carlo Negri
Provenienza: Lombardia

Le uve: 100% chiavennasca, denominazione locale del nebbiolo.

Il vigneto: le vigne più vocate della Valtellina e della Valtellina Superiore sulle pendici delle Alpi Retiche, lungo la sponda destra dell'Adda. I vigneti sono esposti a sud, ad una altitudine variabile dai 350 ai 500 metri; il sistema di allevamento è il Guyot modificato ad archetto. Il terreno è franco-sabbioso a tessitura sciolta, poco profondo e di scarsa fertilità, sostenuto da muretti a secco.

La vinificazione: la selezione dei grappoli è cominciata nella seconda decade di settembre e si è conclusa alla fine del mese. Le uve sono rimaste ad appassire naturalmente in cassette, perdendo tra il 30 e il 35% del peso. A inizio gennaio 2010 le uve sono state vinificate per mezzo di vinificatori a temperatura controllata con prolungata macerazione (16 giorni). La maturazione: dopo una sosta in acciaio, il vino è stato posto per 30 mesi in botti di rovere francese da 32 e 52 hl. seguiti da 6 mesi in bottiglia prima della commercializzazione.

Il vino: colore granato intenso, profumo etereo, ben pronunciato e complesso, con note speziate dominanti (chiodi di garofano, cannella, pepe) e con sentori di confettura di prugna, uva passa e goudron; sapore secco, caldo, sapido e armonico, con elegante fondo di nocciola tostata e di liquirizia assai a lungo persistente.

  • Dati analitici: alcol 15,40%; acidità totale 5,39g/l; pH 3,83; zuccheri 3,71 g/l; estratto 34,00 g/l. 
  • Conservazione ottimale: 12/15 anni in bottiglie coricate al fresco e al buio. 
  • Abbinamenti gastronomici: arrosti di carni rosse, selvaggina, formaggi stagionati. 
  • Temperatura di servizio: 17°C. 

 

Curiosità: Lo Sfursat deriva da una selezione delle migliori uve di Valtellina sottoposte ad appassimento naturale. Il vino che ne deriva è particolarmente robusto e alcolico; viene prodotto soltanto nelle annate più favorevoli in quantità limitata

CANTINA NINO NEGRI IL PRESTIGIO DELLA VALTELLINA. La Casa Vinicola Nino Negri, fondata nel 1897, è la maggiore realtà vitivinicola della Valtellina. Qui la vite, coltivata sulle pendici dei monti, ha trovato le condizioni ideali per crescere, grazie a un’ottima esposizione al sole per tutto l’arco della giornata, a un clima ventilato e a un terreno ricco di minerali. Dotata di una moderna organizzazione aziendale e di 38 ettari di vigneti di proprietà posti nelle sottozone più prestigiose, Sassella, Grumello, Inferno, Fracia, la Nino Negri è oggi sinonimo nel mondo dei vini Valtellinesi. Sotto l’esperta guida dell’enologo Casimiro Maule, le uve di chiavennasca, ceppo nobile del nebbiolo meravigliosamente ambientato in Valtellina, producono straordinari vini la cui qualità è stata premiata e riconosciuta ovunque.

  • Peso 10

30 altri articoli della stessa categoria