Barolo DOCG - Ca Bianca - 6 bottiglie

Il Barolo DOCG Cà Bianca nasce nelle langhe, termine che secondo alcuni studiosi deriverebbe da "Langues" che non sono altro che delle lingue di terra che si estendono in un vivace gioco di profili, modulati dal mutare delle stagioni. E' affinato per circa 24 mesi, parte in botte di Slavonia, parte in barriques francesi nuove. Trova il suo miglior abbinamento con piatti come arrosti di carne rossa, brasati, cacciagione, selvaggina, cibi tartufati, formaggi a pasta dura e stagionati. Ottimo come vino da meditazione. La vendita è vietata ai minori di 18 anni.

Vendemmia 2009
Cartone da 6 bottiglie

Maggiori dettagli

BAROLO DOCG
Provenienza: Piemonte

Uve: 100% Nebbiolo.

Viti allevate a Guyot tradizionale con densità di 4.500 piante/Ha e resa in vino di 40 Hl/Ha. Terreni nella zona di La Morra, franco argillosi di medio impasto a 300 m.s.l.m. Macerazione controllata lunga (circa 10 giorni). Fermentazione malolattica. Affinamento per circa 24 mesi, parte in botte (30 Hl) di Slavonia, parte in barriques francesi nuove e di secondo passaggio. Granato, tendente al blu carico, con profumi intensi di marasca matura, spezie e leggere sfumature di cuoio, di morbida tannicità e di buona freschezza, con aristocratico retrogusto di liquirizia.

CANTINA TENUTE CA’ BIANCA VINI E VIGNETI IN PIEMONTE. In Piemonte, a nord-ovest d’Italia, nel cuore delle dolci colline dell’alto Monferrato in provincia di Alessandria, si trova la cantina Cà Bianca, ad Alice bel Colle vicino alla cittadina di Acqui Terme. Il Piemonte, dall’etimologia “ai piè del monte” (ai piedi della montagna), è una delle regioni storicamente più pregiate e conosciute del patrimonio vitivinicolo italiano. I suoi splendidi territori collinari, Langhe e Monferrato su tutti, situati ai piedi della corona alpina che annovera le vette più alte d’europa, coniugano perfettamente un terreno estremamente vocato per la coltivazione dei vigneti assieme ad un clima ideale per la loro maturazione. Da ciò ne deriva una delle aree vinicole più vocate in Italia e nel mondo, che può contare su 12 delle 48 docg italiane, nonché su vini conosciuti ed apprezzati da un vastissimo pubblico. L’obiettivo primario è quello di proporre vini di qualità superiore, riconoscibili per la loro tipicità territoriale che si esprime in forme sempre nuove, in linea con gli stili emergenti di consumo.

  • Peso 10

30 altri articoli della stessa categoria