Collio Pinot grigio DOC - C.Formentini - 6 bottiglie

Da vigne selezionate che crescono su colline ben ventilate tra i 200 e i 250 m.s.l.m. a San Floriano, e in piccole percentuali nei comuni di Oslavia e Zegla, nasce il Collio Pinot Grigio DOC. Colore giallo oro lucido; profumo ampio e suadente, con piacevole fragranza di miele selvatico, mallo di noce e fiori secchi si sposa con carni bianche, coniglio, antipasti a base di affettati. La vendita è vietata ai minori di 18 anni.

Vendemmia 2013
Cartone da 6 bottiglie

Maggiori dettagli

COLLIO DOC PINOT GRIGIO Denominazione di Origine Controllata
Provenienza: Friuli Venezia Giulia

Le uve: 100% pinot grigio.

Il vigneto: vigne selezionate che crescono su colline ben ventilate tra i 200 e i 250 m.s.l.m. a San Floriano, e in piccole percentuali nei comuni di Oslavia e Zegla. Le viti sono allevate a cordone speronato o a cappuccina, allevamento che permette all’uva di crescere moderatamente esposta al sole e ben ventilata, su un terreno composto prevalentemente da marne ed arenarie, con una densità superiore a 4.500 ceppi per ettaro; la produzione media di uva è di 80-85 quintali/ettaro, pari ad una resa del 65% in vino.

La vinificazione: le uve vengono raccolte entro la metà di settembre dopo aver raggiunto una perfetta maturazione, essenziale per la vinificazione di questo vitigno; portate in cantina, vengono sottoposte a diverse tecniche di vinificazione atte ad estrarre dalla buccia aromi e colore. Le uve son vinificate “in bianco” con pigiatura soffice; dopo decantazione statica a freddo, il mosto fiore fermenta lentamente in presenza dei lieviti selezionati, a temperatura controllata; una parte del mosto viene lasciata per alcune ore (circa 12 ore) a contatto con le bucce a circa 10°C (processo di criomacerazione); talvolta, alla fine della fermentazione alcolica, segue la fermentazione malolattica; prima dell’imbottigliamento sterile a freddo, il vino si affina sui lieviti per un periodo di circa 5 – 6 mesi.

Il vino: colore giallo oro lucido; profumo ampio e suadente, con piacevole fragranza di miele selvatico, mallo di noce e fiori secchi; sapore secco, morbido, cremoso, fresco ed armonico, con elegante fondo di pera kaiser e frutta a pasta gialla matura a lungo persistente.

  • Dati analitici: alcol 13,10 %; acidità totale 4,90 g/l; pH 3,34; zuccheri 6,1 g/l; estratto18 g/l.
  • Conservazione ottimale: 2-3 anni in bottiglie coricate al fresco ed al buio.
  • Abbinamenti gastronomici: carni bianche, arrosti di coniglio, pesce e seppioline in umido, antipasti di affettati
  • Temperatura di servizio: 10-12° C.

 

CONTI FORMENTINI Tracciare la storia vitivinicola della Conti Formentini sarebbe una impresa piuttosto ardua, dovremmo risalire ai primi decenni del 1500. Più significativo e importante è invece guardarne l’evoluzione, il percorso che l’ha condotta ad interpretare in un modo nuovo la tipicità, un modo più moderno ed attuale in grado di esprimere il “vero Collio” e tutti i suoi valori; un modo che permettesse di assaporare ed esaltare le caratteristiche uniche dei vitigni, permettendo loro di esprimere la già forte personalità. La sua collaborazione con i 30 viticoltori storici e gli anni di studi e sperimentazioni, hanno permesso alla Cantina di raggiungere una nuova maturità enologica, alla base della quale stanno la scelta di purezza varietale e della rinuncia ai vitigni complementari.

  • Peso 10

30 altri articoli della stessa categoria