Collio DOC Ribolla Gialla - C.Formentini - 6 bottiglie

Il Raiade Collio è un vino friulano di colore giallo oro carico con riflessi verdolini; profumo intenso e delicato, fragrante di fiori di acacia, con ricordi di tiglio e foglia di castagno e di sottobosco; sapore asciutto, sapido e fresco per distinta vena citrica, con piacevole fondo di susina di buona persistenza. Raiade, in dialetto friulano, significa “Raggio di Sole” per evidenziare quanto il calore del sole sia fondamentale per la maturazione di quest’uva semplice e l’esaltazione della personalità di questo vino. La vendita è vietata ai minori di 18 anni.

Vendemmia 2013
Cartone da 6 bottiglie

Maggiori dettagli

RAIADE COLLIO DOC RIBOLLA GIALLA
Provenienza: Friuli Venezia Giulia

Le uve: 100% ribolla gialla. Il vigneto: le vigne crescono sulle colline con la migliore esposizione al sole nel comune di San Floriano del Collio, a circa 200 m.s.l.m., su terreni ricchi di marne e pertanto poveri e poco generosi; le viti sono allevate a cordone speronato o a cappuccina, in modo da permettere all’uva un perfetto irraggiamento e la conseguente maturazione; la densità è superiore a 4.500 ceppi per ettaro e la produzione media di uva è di 80-85 quintali/ettaro, pari ad una resa del 65% in vino.

La vinificazione: le uve vengono raccolte da fine settembre a inizio ottobre, in leggera surmaturazione, per ottenere già dal frutto il massimo della concentrazione. Successivamente, parte di queste (circa il 35%) viene messa a riposo in un fruttaio mentre la restante parte inizia il processo di vinificazione. Dopo circa un mese, viene eseguita una tecnica simile al “governo alla Toscana”; i grappoli appassiti vengono aggiunti, dopo essere stati opportunamente diraspati, al mosto già parzialmente fermentato. Raggiunto un certo grado alcolico, vengono addizionate con vino nuovo in più riprese, vino che a sua volta rifermenta. Il tutto ha lo scopo di aumentare il corpo e la complessità del vino.

Il vino: colore giallo oro carico con riflessi verdolini; profumo intenso e delicato, fragrante di fiori di acacia, con ricordi di tiglio e foglia di castagno e di sottobosco; sapore asciutto, sapido e fresco per distinta vena citrica, con piacevole fondo di susina di buona persistenza.

  • Dati analitici: alcol 12,50%; acidità totale 5,50g/l; pH 3,36; zuccheri 5,20 g/l; estratto 18 g/l.
  • Conservazione ottimale: 2-3 anni in bottiglie coricate al fresco e al buio.
  • Abbinamenti gastronomici: aperitivo, pesce bollito, antipasti con frutti di mare, scampi alla griglia
  • Temperatura di servizio: 10-12° C.

 

Curiosità: Raiade, in dialetto friulano, significa “Raggio di Sole” per evidenziare quanto il calore del sole sia fondamentale per la maturazione di quest’uva semplice e l’esaltazione della personalità di questo vino.

CONTI FORMENTINI Tracciare la storia vitivinicola della Conti Formentini sarebbe una impresa piuttosto ardua, dovremmo risalire ai primi decenni del 1500. Più significativo e importante è invece guardarne l’evoluzione, il percorso che l’ha condotta ad interpretare in un modo nuovo la tipicità, un modo più moderno ed attuale in grado di esprimere il “vero Collio” e tutti i suoi valori; un modo che permettesse di assaporare ed esaltare le caratteristiche uniche dei vitigni, permettendo loro di esprimere la già forte personalità. La sua collaborazione con i 30 viticoltori storici e gli anni di studi e sperimentazioni, hanno permesso alla Cantina di raggiungere una nuova maturità enologica, alla base della quale stanno la scelta di purezza varietale e della rinuncia ai vitigni complementari.

  • Peso 10

30 altri articoli della stessa categoria